Dosimetria Radon

LBS offre due soluzioni tecnologiche per la determinazione della concentrazione media di attività di gas Radon in aria.

Sistema EIC (Electret Ion Chamber)
Il ben noto ed affidabile sistema EIC (Electret Ion Chamber), conosciuto in Italia come “Sistema a Camere ad Elettreti”, è composto da un disco di teflon caricato elettricamente tramite un procedimento che rende la carica permanente, montato su un supporto di plastica che ne consente l’applicazione su di apposite camere a volume definito. L’accoppiamento di elettreti a differente sensibilità e camere a diverso volume permette la valutazione della concentrazione media di attività di gas Radon in aria, in ragione di un ampio arco temporale: da pochi giorni a diversi mesi. La relativa semplicità delle operazioni di misura, insieme alla costante attenzione rivolta dalla LBS alle procedure di verifica e calibrazione delle proprie attrezzature, permette di ottenere risultati caratterizzati da elevatissima precisione e accuratezza.

​Sistema CR39
Il sistema CR39 è composto da una camera di diffusione, o contenitore, e da un rivelatore di tracce nucleari. La camera di diffusione permette l’ingresso del solo radon, non dei suoi prodotti di decadimento. Il volume sensibile della camera è ottimizzato in funzione dell’efficienza del rivelatore per la radiazione alfa emessa dal radon e dalla progenie, in funzione della durata del periodo di campionamento. L’elemento sensibile è costituito da un rivelatore a tracce di PADC, un polimero organico di denominazione commerciale CR-39. Il rivelatore consiste di una lastrina di dimensioni 25 x 25 mm e spessore di 1,50 mm. Ogni rivelatore, fornito già assemblato e pronto all’uso, è identificato univocamente per mezzo di codice alfanumerico impresso sulla parte sensibile e riportato anche all’esterno del dispositivo.

Applicazioni

Valutazione della concentrazione media di attività di gas Radon in aria.

Caratteristiche

  • Robustezza e solidità elevata;
  • Carica elettrostatica esterna, concentrazione di ioni all’esterno del dosimetro;
  • Risposta indipendente da temperatura, umidità, polvere, shocks meccanici, concentrazione di carica elettrostatica esterna, concentrazione di ioni all’esterno del dosimetro;
  • Possibilità di scegliere l’intervallo di misura più adatto alle esigenze specifiche, compreso con continuità fra l’arco temporale di qualche giorno e un anno,con fading praticamente trascurabile.

Specifiche tecniche

Sistema EIC
Parte sensibile: elettreti a diversa sensibilità (LT e ST)
Camere: S – 210 ml / L – 58 ml
Sensibilità: da 296 Bqm gg a 25.160 Bqm gg (*)
Range dinamico: da 9.250 Bqm gg a 629.000 Bqm gg (*)
Campo di Accreditamento: (100 – 2500 kBq·h/m3).

Sistema CR39
Parte sensibile: lastra di poliallil-diglicol-carbonato (PADC)
Camera: 40 ml
Range di misura: 20 – 40000 kBqh/m
Campo di Accreditamento: (100 – 3000 kBq·h/m3);

(*) Variabili in funzione della configurazione camera elettrete utilizzata.

 

 


Sistema di Misura Attivo**

I sistemi di misurazione attiva sono degli strumenti elettrici portatili che permettono di campionare l’aria e di misurare la concentrazione del gas Radon fornendo un riscontro praticamente in tempo reale.
Grazie a questa proprietà permette di sperimentare diverse condizioni di misura negli ambienti (riscaldamento acceso/spento, ventilazione accesa /spenta, ecc.) e a fornire l’andamento della concentrazione del Radon nell’arco di un breve periodo. Inoltre, la componentistica associata a questi strumenti, permette di effettuare delle misure della concentrazione di Radon all’interno dei terreni e delle acque.

(**) Radiazione non inclusa nel campo di applicazione accreditato da ACCREDIA